E’ indubbio cha fare il cosplay sexy di lamu è arduo in quanto di per se è già svestita ma essendo uno dei personaggi della mia infanzia e che ha costellato sogni +o- XxX assieme a Madoka di Orange Road vi propongo alcuni Cosplay

Chi è Lamu’ :

Lamù è la co-protagonista della serie/manga, ruolo che condivide con Ataru Moroboshi. È un’aliena, figlia del gran capo degli Oni ed è in grado di volare ed emettere scariche elettriche.L’autrice è Rumiko Takahashi
Lamù è molto bella ed il suo abbigliamento tipico è costituito da un bikini tigrato associato a degli stivali al ginocchio, anche questi tigrati.
I suoi capelli sono di una infinità di colori iridescenti, che nell’anime sono stati resi di un colore verde per semplificare il compito dei disegnatori.
Sulla testa, in prossimità delle tempie, ha due cornetti che rappresentano lo yin. Pur non essendo un vampiro ha due vistosi e appuntiti denti canini e detesta l’aglio.

È innamorata di Ataru, che chiama “Tesoruccio” (“Darling” nella versione originale giapponese). Solitamente tranquilla, può arrabbiarsi facilmente soprattutto quando Ataru rivolge la sua attenzione verso altre donne: in questo caso non esita a sfogare la rabbia provocata dalla gelosia lanciando le sue scariche elettriche sul ragazzo, picchiandolo furiosamente e mordendolo.
Non è una brava cuoca, e come tutti gli Oni mangia cibi piccantissimi senza problemi. Più volte tenta di offrire le sue pietanze ad Ataru, senza pensare al fatto che il cibo degli Oni non è commestibile per gli esseri umani.

Lamù viene spesso definita principessa degli Oni, soprattutto dai fan occidentali. In realtà né il manga né la serie televisiva fanno mai riferimento ad un titolo nobiliare, anche se il grande ascendente che suo padre ha sugli altri Oni e sulla comunità aliena facciano pensare a lui come ad una persona molto importante.

Rumiko Takahashi le aveva riservato un ruolo marginale. Il vero protagonista della serie, infatti, è Ataru Moroboshi e Lamù doveva essere solo un comprimario.
Nel primo capitolo del manga Una buona preda, Lamù riscosse un enorme successo tra i fan della Takahashi che, dopo aver visto che il personaggio della ragazza aliena non era presente nel secondo capitolo del manga Un povero diavolo, ne chiesero insistentemente il ritorno nella serie. Dal terzo capitolo del manga Lamù diventa una presenza fissa, assumendo il ruolo di coprotagonista insieme ad Ataru e divenendo in seguito uno dei personaggi più amati e rappresentativi dell’animazione giapponese.
Ciò la rende un esempio paradigmatico di sindrome di Fonzie.

Le sue misure ufficiali : è alta 1,60 m e le sue misure di seno, vita e fianchi sono 84-56-85

 

Il nome “Lum” è un omaggio ad Agnes Lum, una gravure idol molto popolare in Giappone fra la seconda metà degli anni settanta ed i primi anni ottanta alla quale la Takahashi si è ispirata per creare il personaggio di Lamù. Lum è anche una variante del soprannome dell’autrice (Rum): in giapponese il suono delle lettere “R” e “L” è intercambiabile e questo rende possibile la scrittura del nome usando entrambe le grafie.

Nella versione italiana del manga e della serie televisiva non è stata adottata la translitterazione Lum, ma Lamù.

 

menzione d’onore per l’eroe di questo cosplay :