Showing: 1 - 21 of 24 RESULTS
Jun^

Save the Parrot!

Della città non parleremo, almeno per ora. Parleremo di una piccola pasticceria, di pochi tavoli all’aperto e di un pennuto verde, incerto. Sul bordo della strada cammina confuso, solo come se, dentro, tutta la solitudine del mondo avesse fatto breccia. Passa una betoniera e lo spaventa, gli stropiccia il becco, …

Jun^

Cantata Partigiana

Dunque. Spero di non offendere nessuno, la voce è di quelle abituate a cantare insieme agli altri in manifestazione, da sola si spezza. Spero possiate cantare con me, ieri come oggi, ora e sempre, Resistenza. Buona Liberazione, compagni.  

Jun^

Citroën XM

L’automobile di mio papà, quando l’automobile di mio papà era LA Citroën XM, era quasi tutto di mio papà: il suo spirito da pirata, la sua fissa per l’ordine, l’attitudine a prendere e andare, uno spoiler. “Ah, come poteva tuo papà avere uno spoiler, sentiamo”. Sapete che i sapientini sui …

Jun^

Draghi

Un governo a guida Draghi: ne parleremo con i gesuiti del suo ex liceo Annalisa Minetti una signora che al bar si è lamentata della gente al bar un cartonato di Di Battista e un kiwi positivo al Covid.

Jun^

Que la chupen y sigan chupando

“Ma non vestirti sempre in modo provocante, saresti bellissima pure con un maglione”. La frase mi è stata rivolta più spesso di quanto avrei avuto voglia di tollerare. Dare per scontato che qualcuno si vesta SOLO per apparire in qualche modo a qualcun altro credo sia una grande sciocchezza. Ho …

Jun^

Nun me rompe er ca

Si dice che Ettore Petrolini, poco prima di morire, ricevette la visita di un medico. Questo medico lo incoraggiò, dicendogli che lo vedeva ben ristabilito. Petrolini rispose: “Meno male, così moro guarito!” Non potevo non pensare alla morte di Petrolini, oggi, mentre si sentono piangere tutti i frac(che) del mondo.

Jun^

Il cinghiale e le pringles

Ho appena lanciato Pringles a un cinghiale. Bene. Il cinghiale, forse lo sapete ma ho deciso di dirlo ugualmente, ha questo: che cammina, serafico, a cuore intatto, poi tu gli fai un verso, tenti un richiamo, e quello si mette prima immobile, come se qualcuno avesse urlato “UN DUE TRE …